Radio Memoriæ è tornato

Il progetto Radio Memoriæ si è rinnovato per la seconda edizione.

Grafica e radio per raccontare volti noti e meno noti che hanno contribuito a costruire la pace.

Un percorso per sviluppare competenze nuove, pensare e realizzare un programma radiofonico e un racconto per immagine capace di trasmettere un messaggio chiaro: con la guerra non vince nessuno.

ZRM6

Annunci

Parlano di noi

La diffusione del progetto Radio Memoriæ sta procedendo, tanto che il giornale Il Dolomiti ha pubblicato un articolo al riguardo.

Leggetelo qui: Articolo Il dolomiti del 15 settembre


Anche Consiglio provinciale Cronache ha dedicato uno spazio al progetto

Leggetelo qui: Articolo Consiglio Cronache settembre-ottobre 2017


Non mancante di spargere la voce, le iscrizioni sono aperte!

Volti di pace

Shirin ʿEbādi

ShabiShirin ʿEbādi , iraniana classe 1947. Nasce e cresce in Iran, diventando Avvocato e Giudice. Rifiutando di stare in silenzio di fronte all’ingiustizia ha difeso numerose vittime del regime, rischiando la vita e rifugiandosi poi in esilio. Vince nel 2003 il Premio Nobel per la Pace.

Prendere posizione, schierarsi, attivarsi per i propri valori. Un volto, un sorriso per la pace e i diritti umani.

“It is not just about hope and Ideas. It is about action”.


Joan Trumpauer Mulholland

Joan Trumpauer Mulholland nasce negli States nel 1941.

Trascorse la propria infanzia ad Arlington in Virginia respirando un clima familiare di stampo razzista. Tuttavia, appena ventenne, Joan decise di contrastare la mentalità della propria famiglia e di schierarsi contro la segregazione razziale che era alla base della società statunitense degli anni ’60.

joanc3b9.jpg

Aderì così al movimento per i diritti civili degli afroamericani, unendosi anche agli attivisti dei Freedom Riders. Il gruppo dei “viaggiatori per la libertà” percorreva in autobus l’hinterland degli stati del Sud per avvalorare le sentenza di incostituzionalità della segregazione sui mezzi di trasporto. Durante uno di questi viaggi in Mississippi venne arrestata e condotta in carcere, dove fu vittima di abusi psico-fisici. Questa esperienza non scoraggiò Joan che continuò nel suo intento verso

 l’ottenimento di pari diritti per gli afroamericani. Negli anni seguenti fu la prima donna bianca a iscriversi a una scuola per afroamericani, si sedette al fianco dei neri in un ristorante per soli bianchi a Jackson e partecipò in prima linea alla marcia di Washington.

Oggi Joan ha 75 anni e non ha smesso di lottare perché “nessuno è libero, se tutti non sono liberi”.


Martin Luther King

«I have a dream: that one day this nation will rise up and live out the true meaning of its creed: “We hold these truths to be self-evident, that all men are created equal”»

«Ho un sogno: che un giorno questa nazione si sollevi e viva appieno il vero significato del suo credo: “Riteniamo queste verità di per sé evidenti: che tutti gli uomini sono stati creati uguali”»

(Martin Luther King, 28 agosto 1963, Washington, discorso al Lincoln Memorial durante la marcia per il lavoro e la libertà)

21271335_1371100979682922_2425305795207152713_n

Nasce ad Atlanta USA nel 1929, diventa pastore battista e si avvicina agli ideali di uguaglianza, nonviolenza e giustizia promossi da tanti prima di lui. Negli Stati Uniti della segregazione razziale si batte per i diritti civili di tutti i cittadini, senza distinzione.

Riceve nel 1964 il Premio Nobel per la Pace grazie alle numerose campagne promosse in tutto il paese.
Muore assassinato nel 1968.

 


 

Anteprima di RMæ- Volti di pace

PROMO (2)Due puntate pilota di Radio Memoriæ- Volti di pace sono state costruite dai ragazzi del Liceo Rosmini di Trento durante l’alternanza scuola-lavoro, ossia il progetto Yanez proposto da Deina Trentino Alto Adige e il Forum trentino per la pace e i diritti umani.

Le puntate si possono ascoltare sul portale di Sanbaradio, dove sono state registrate e montate dai ragazzi assieme a Giorgia Roda.

Vuoi scoprire chi sono i primi due personaggi di pace? Cosa aspetti, ascolta il podcast di Vera Cáslavská e Sir Winton.

Questo slideshow richiede JavaScript.